Oltre a quelli presenti all'interno dei diversi archivi, la Fondazione Ansaldo ha raccolto a tutt'oggi circa 100.000 disegni originali realizzati a partire dalla seconda metà dell'800.

         

La raccolta, ancora da riordinare e consultabile previa autorizzazione della Direzione, si è costituita attraverso tre versamenti principali:

il primo, risalente al 1980, comprende una cinquantina di disegni progettuali (su tela e acquarellati) della Gio. Ansaldo & C. eseguiti tra il 1856 ed il 1880, aventi per oggetto caldaie, macchine a vapore e locomotive;

il secondo e immediatamente successivo versamento comprende circa 80.000 disegni tecnici lucidi, per la maggior parte eseguiti tra gli anni Venti e gli anni Quaranta del Novecento, che rimandano alla produzione bellica e ferroviaria dell'Ansaldo;

la terza acquisizione, del 1987, proveniente dalla società Italia di Navigazione, è costituita da circa 20.000 disegni su carta ed eliocopie, eseguiti presso i Cantieri Riuniti dell'Adriatico e presso i Cantieri navali Ansaldo S.A. concernenti i diversi elementi progettuali, tecnici, meccanici di navi in esercizio a partire dal secondo dopoguerra quali, ad esempio, la Cristoforo Colombo, la Leonardo da Vinci, la Michelangelo, la Raffaello.

 

 

 

 

 

X

Copyright

Contenuto protetto da copyright. Per informazioniinfo@fondazioneansaldo.it