Fondazione Ansaldo

Italian
Fondazione Ansaldo
 

Ilva Altiforni e Acciaierie d'Italia

n. 667 buste e registri (1899-1959)

Il 1 febbraio 1905 è costituita a Genova la società anonima Ilva per la costruzione dello stabilimento a ciclo integrale di Bagnoli che entrerà in esercizio a partire dal 1909.

Al capitale sociale dell’Ilva partecipano la Siderurgica di Savona, la Ligure Metallurgica, la Altiforni, Fonderie e Acciaierie di Terni a cui si affiancheranno la Ferriere Italiane e l’Elba – Società Anonima di Miniere e di Alti Forni (costituita il 29 luglio 1899 per la costruzione e l’esercizio dello stabilimento di Portoferraio). Nel 1911 la società assumerà la guida del “Consorzio Ilva” e nel 1918 confluirà nell’Ilva Alti Forni e Acciaierie d’Italia con sede a Roma.

Nel 1931 la società si trasferisce a Genova, nel 1934 passa sotto il controllo dell’I.R.I. e nel 1937 sotto quello della Finsider, società finanziaria costituita dall’I.R.I. nel luglio di quell’anno. Nel 1961 in seguito alla fusione con la Cornigliano S.p.A. muta ragione sociale in Italsider Alti Forni e Acciaierie Riunite Ilva e Cornigliano.

Documentazione conservata:

fusioni, verbali assemblee azionisti, verbali consiglio di amministrazione, verbali sindaci, verbali comitato direttivo, gestione titoli, documentazione fiscale, bilanci, contabilità, contabilità generale, inventari, libri soci,libri matricola,  libri giornale obbligazioni, pubblicazioni tecniche.

 

 

 

 

Archivi e Raccolte


   palazzo_ducale_genova_logo_tif_big.jpg genovastabile.jpg  carlofelice_logo.gif   GI_Logo_horizontal_green_sRGB-200px.jpg  sogea.jpg

Fondazione Ansaldo usa cookies per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.