Fondazione Ansaldo

English
 

Declaration of significant historic interest of 13/03/2006

The Dufour SpA in liquidazione archive, preserved by the Bankruptcy section of the Court of Genoa, was acquired in 1998 and awaits inventory and cataloguing. This is the surviving documentation from the famous confectionery company owned by the Dufours up until 1989; this family of entrepreneurs had been active in western Genoa since the mid 19th century. The factory was created in 1926 as Caramelle San Giacomo, later Dufour SpA, which merged with the American company Elah in 1975 (extensive evidence of this operation is to be found in the archive). Elah-Dufour S.p.A. was placed in temporary receivership in 1981 with full bankruptcy procedures beginning in 1989, and was subsequently bought out by industrialist Flavio Repetto.

An initial count of the documents estimated a total of around 1,500 items (envelopes, folders, files, registers) ranging from the early 20th century to the end of the 1980s, and allowed a summary list of the size to be prepared. The preserved documentation includes the minute books for the board and shareholders' meetings, the charters and annual reports, files and documents relating to the personnel, designs for new plants, accounting data, correspondence and documents relating to the temporary receivership, the liquidation and final bankruptcy proceedings of the company.

The papers of "Economica", a co-operative created by Gustavo Dufour in 1903 for social housing, forms a separate core; this organisation was merged with the confectionery company in 1981. The documentation contains corporate and accounting data, transaction details, payrolls, correspondence and notarial deeds from 1944 to 1981.



Archivio Dufour

 

Dichiarazione di notevole interesse storico del 13/3/2006

 
L'archivio della Dufour SpA in liquidazione, conservato dalla Sezione fallimentare del Tribunale di Genova, è stato acquistato nel 1998 ed è in attesa di schedatura ed inventariazione.
Si tratta della documentazione superstite dalla nota azienda dolciaria di proprietà sino al 1989 dei Dufour, famiglia di imprenditori che, in questo settore, opera nel ponente genovese sin dalla metà dell'Ottocento. La fabbrica nasce nel 1926 come Caramelle San Giacomo, poi Dufour SpA e si fonde nel 1975 con l'americana Elah (di questo passaggio societario si trova ampia traccia nell'archivio). L'Elah-Dufour S.p.A. è posta in amministrazione controllata nel 1981 e a procedura fallimentare nel 1989, ed in seguito rilevata dall'industriale Flavio Repetto.
 
Una prima ricognizione dei documenti ha permesso di quantificare circa n. 1.500 unità (buste, cartelle, fascicoli, registri) per un periodo cronologico dai primi del Novecento a tutti gli anni Ottanta e di redigere un sommario elenco di consistenza. Sono conservati i libri verbali dei consigli di amministrazione e delle assemblee degli azionisti, i bilanci e gli statuti, fascicoli e documenti relativi al personale, progetti di nuovi stabilimenti, contabilità, corrispondenza e pratiche relative alla amministrazione controllata, alla liquidazione e alla procedura fallimentare della società.

 
Un nucleo a parte è quello costituito dalle carte della "Economica", società anonima cooperativa creata da Gustavo Dufour nel 1903 con scopi di edilizia popolare e incorporata nell'impresa dolciaria nel 1981: vi sono, in particolare, scritture sociali e contabili, bilanci, pratiche di compravendita, libri paga, corrispondenza e atti notarili dal 1944 al 1981.

Fondazione Ansaldo usa cookies per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.