Fondazione Ansaldo

Italian
Fondazione Ansaldo
 

Archivio Flavia Steno

La documentazione superstite costituente l’archivio è testimonianza degli ultimi anni dell’attività professionale della giornalista e scrittrice Amelia Cottini Osta (Lugano 1877-Genova 1946) che con il nom de plume Flavia Steno ebbe, a partire dal 1898, una lunga carriera all’interno del quotidiano “Il Secolo XIX” di Genova.

La documentazione, costituita da n. 4 buste per il periodo 1879-1947, è stata recuperata a Genova, presso la famiglia Tenze (discendenti della Osta), dalla docente Marina Milan dell’Università degli Studi di Genova e depositata nel 1999.
La documentazione, della quale è disponibile l’inventario, è stata dichiarata di notevole interesse storico il 13/3/2006.
 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 


Archivi e Raccolte


   palazzo_ducale_genova_logo_tif_big.jpg genovastabile.jpg  carlofelice_logo.gif   GI_Logo_horizontal_green_sRGB-200px.jpg  sogea.jpg

Fondazione Ansaldo usa cookies per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.