Fondazione Ansaldo

Italian
Fondazione Ansaldo
 

Altre acquisizioni

Il complesso archivistico della Fondazione Ansaldo è un patrimonio in larga parte ancora da scoprire e da esplorare soprattutto perché in continua crescita e alla cui formazione contribuiscono anche una folta schiera di cittadini, di ex dipendenti e delle loro famiglie, con apporti che assumono un significato culturale, civile ed umano che va molto al di là della consistenza della documentazione, sia essa una sola carta, un dossier o un intero archivio.

Alcune delle acquisizioni:

-          archivio De Leonardis, amministratore delegato Asgen (1957-1977)

-          archivio Milvio, presidente e amministratore delegato Ansaldo (1976-1983)

-          archivio dell’ufficio legale Ansaldo (1963-1981)

-          raccolta Italimpianti di Giovanni Scagliotti, ex dipendente della stessa (anni ‘60-‘90)

-          carte Sandro Scarsi (1952-2002)

-          raccolta Fernando Carretta ex direttore generale Italimpianti (1970-1993)

-          carte stabilimento Fossati (1936-1943)

-          carte Campanella Consolini (1960-1987)

-          carte Massimo Bisca (anni ’40-’70)

-          raccolta materiale a stampa Ansaldo Ricerche SpA (anni ’70-‘90)

-          raccolta Bollettino Tecnico Finsider da Sebastiano Frixa (anni Sessanta)

-          carte Dopolavoro Ansaldo da Maria Luisa Pareto (1928-1938)

-          carte Medelin Caprara (anni ’40-’70)

-          raccolta Renato Pagano (anni ’80-’90)

-          carte della società S.I.A.I.S. (anni ’50-’60)

-          dossier produzione bellica stabilimento Fossati da Mario Pelli (1936-1943)

-          carte Angelo Manca (1902-1911)

-          carte della società Officine Meccaniche di Savona Servettaz-Basevi (anni ’10-’50)

-          carte Giuseppe Lovera (anni ’60-’70)

-          brevetti e documentazione societaria Ansaldo (anni ’70-2000);

-          carte Eraldo Guerreschi (anni ’10-’20)

-          carte Umberto Cruciani (anni ’30-’80)

-          carte Piero Ferri (Italsider, anni ’50-’60)

-          carte Renzo Vinciguerra (Gardella spa, anni’50-’80)

-          carte Piergiorgio Rama (Ansaldo, anni ’70-’90)

-          Emanuele Bruzzone (Ansaldo, anni ‘50-’60)

-          carte Francesco Pergolo (Ansaldo, anni ’20-’40)

-          carte Lida Antonelli (attività portuali per il periodo 1900-1970)

-          carte Emilio Acerna (Edindustria, anni ’60-’90)

-          carte F.lli de Vita SpA (impiantistica industriale, anni ’50-’70)

-          altro da CGIL Genova (anni ’70)

-          carte Francesco De Giovanni (Italia di Navigazione, anni ’30-’90)

-          fondo Bredamenarinibus (anni ’20-’90)

-          carte Enrico Steardo (Eternit, 1958-1986)

-          libri matricola e altra documentazione societaria circa le aziende Ansaldo Sistemi Industriali, Ansaldo SpA, Costruzioni Meccaniche Industriali - CMI, Sopren, Cesen, Ansaldo Ricerche, Consorzio Enerin, Nira (cessione SOGEPA, 1967-2011)

-          carte e cimeli Gian Paolo Olivari (Ansaldo, 1936-1954)

-          carte Enrico Guerrieri (Ansaldo e Fincantieri, anni ’40-’70)

-          carte, pubblicazioni a stampa, materiale fotografico e cimeli Raniero Spano (Ilva e Italsider, anni 50 - 80)

Sono consultabili, in copia e previa specifica autorizzazione della Direzione, carte provenienti dagli archivi privati delle famiglie Ansaldo e Dufour e l’archivio di Agostino Rocca conservato in originale presso la Fondazione Einaudi di Torino.

***

L’archivio Gerolamo Gaslini e l’archivio Fondi Rustici, dei quali sono disponibili gli inventari realizzati a cura della Fondazione Ansaldo, sono consultabili presso la Fondazione Gaslini di Genova previo accordo con la stessa.

***

Nell’inventario “Archivio Gerolamo Gaslini 1899-1987” sono illustrate le attività imprenditoriali e filantropiche di Gerolamo Gaslini; la consistenza è di 394 buste di documentazione cartacea e da oltre 16mila fotografie originali in negativo e a stampa. L’inventario “Archivio Fondi Rustici 1905 -1969” comprende la documentazione societaria e gestionale della Fondi Rustici spa, società del Gruppo Gaslini. Con il controllo di altre 15 società sparse per tutto il territorio nazionale, la Fondi rustici è stata la più grande azienda agricola italiana.

 

Archivi e Raccolte


   palazzo_ducale_genova_logo_tif_big.jpg genovastabile.jpg  carlofelice_logo.gif   GI_Logo_horizontal_green_sRGB-200px.jpg  sogea.jpg

Fondazione Ansaldo usa cookies per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.