Fondazione Ansaldo

Italian
Fondazione Ansaldo
 

Fondo Cavo 1920 -1972

Giuseppe Cavo Visconti (1908 - 1980) fin da giovane dimostrò un grande interesse per la fotografia e per la cinematografia e si cimentò, pur da autodidatta, nella realizzazione di film amatoriali e di fotografie degli avvenimenti più diversi della vita nella zona di Voltaggio, dove era nato.

Fu vicino al movimento della Resistenza partigiana e nei locali della trattoria di famiglia - la trattoria “Visconti” - avvenne la resa dei tedeschi di stanza a Voltaggio. Tale atto consentì il recupero di alcuni camion di armi che furono portate a Genova e servirono ai partigiani liguri per liberare la città.
Grazie alla passione dimostrata per l’arte cinematografica, fu contattato dal regista Carlo lizzani che gli offrì di collaborare alla realizzazione del film Achtung! Banditi!.
I numerosi filmati da lui realizzati, di contenuto assai diversificato, costituiscono un’importante testimonianza della vita e della storia dell’Appennino ligure-piemontese e, prima di essere ceduti alla Fondazione Ansaldo, sono stati conservati dalla Associazione “Memoria della Benedicta”.
L’Associazione “Memoria della Benedicta” è la trasformazione avvenuta nel novembre 2003 del Comitato del 1999 per il recupero e la valorizzazione della Benedicta, sorto per iniziativa del Consiglio Regionale del Piemonte, della Provincia di Alessandria, dell’AnPI, dei Comuni di Bosio e ovada, dell’Istituto storico della Resistenza di Alessandria, della Comunità Montana Alta Val lemme e Alto ovadese, del Parco Capanne di Marcarolo e dell’Associazione Amici della Colma.
L’Associazione “Memoria della Benedicta” si propone di valorizzare e far conoscere la storia delle valli attorno alla Benedicta e quella dei partigiani caduti nell’eccidio dell’aprile 1944, divenuti l’emblema della Resistenza delle popolazioni dell’Appennino ligure-piemontese al nazifascismo.
L’impegno dell’Associazione è di ricostruire le vicende partigiane attraverso la proposta di percorsi tematici ed escursioni supportate dalla creazione di centri di documentazione di interesse locale ed internazionale, di recuperare quanto può servire a consolidare la memoria, la conoscenza e la valorizzazione del sito storico che fu teatro della strage della Pasqua 1944.

FONDO CAVO
n. 115 film (1920 – 1970)
Acquisito dal sig. Giuseppe Cavo per il tramite della Associazione Memoria della Benedicta, riguarda soprattutto la vita partigiana e il dopoguerra con il Sacrario della Benedicta.

 

Archivi e Raccolte


   palazzo_ducale_genova_logo_tif_big.jpg genovastabile.jpg  carlofelice_logo.gif   GI_Logo_horizontal_green_sRGB-200px.jpg  sogea.jpg

Fondazione Ansaldo usa cookies per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente.
We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.